Mammagialla
Diario di una carcerazione

Special Price €5,53

Prezzo Pieno: €6,50

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Varia
2003, pp 98
Rubbettino Editore, Società e scienze sociali
isbn: 9788849806076
Prefazione di Giuseppe Mazzotta
Il 15 novembre 2002, all'una di notte, Carabinieri incappucciati dei ROS e agenti della Digos prelevano venti cittadini di Cosenza, Taranto, Napoli e li rinchiudono nelle carceri speciali di Trani, Latina, Viterbo. Sono tutti esponenti del movimento dei movimenti, quelli che la stampa chiama“No global”.
Le accuse sono:“cospirazione contro l'ordinamento economico dello Stato e associazione sovversiva”.
Questo libro, che si legge come un racconto, è scritto da uno di loro, Claudio Dionesalvi. Una settimana in prigione per aver chiesto una più equa distribuzione delle ricchezze, per aver sostenuto la superiorità della soppressata calabrese sugli hamburger di McDonald's, per aver messo in dubbio che matti e politici siano davvero sistemati nei posti giusti... mentre le cimici, sapientemente fatte collocare dal magistrato, origliavano, e chissà cosa capivano...
Mentre si prepara il processo nel quale i No global dovranno difendersi dall'accusa di aver commesso reati sostanzialmente ideologici, si apre un grande dibattito sulla libertà di opinione e di manifestare, e sul diritto-dovere dei cittadini di difendere gli interessi autentici dell'umanità, e della qualità della vita sul pianeta Terra. E, intanto, si attraversa un'altra questione amara e urgente: lo stato delle nostre carceri e la condizione di tante persone private della libertà.