Liberi perché fallibili

Special Price €6,15

Prezzo Pieno: €7,23

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: La Politica
1995, pp 112
Rubbettino Editore, Biblioteca liberale, La Politica
isbn: 8872843765
C’è un’infinità di cose che noi non conosciamo; quello che conosciamo lo conosciamo tramite teorie scientifiche smentibili e teorie filosofiche criticabili. Una ignoranza infinita, una conoscenza fallibile e parziale, una dispersione di conoscenze particolari tra milioni e milioni di individui: sono questi gli elementi su cui si fonda la nostra società. Ed è proprio in virtù di tale dispersione delle conoscenze, della nostra profonda ignoranza, dell'assenza di uomini onniscienti in grado di soddisfare in maniera esaustiva i bisogni umani, che la libertà individuale si configura sine qua non per il corretto funzionamento della società umana.