Liberare la modernità
Spinoza in Italia tra Risorgimento e Unità

Special Price €20,40

Prezzo Pieno: €24,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Università
2016, pp 324
Rubbettino Editore, Storia della filosofia occidentale
isbn: 9788849849011
Tag: Spinoza, Gioberti, Spaventa, Galluppi, Rosmini, Giovanni Gentile

Quale spazio di autonomia può rimanere alla riflessione e all’azione allorché si riconosce l’«abissale tragicità» della sostanza spinoziana? Questo interrogativo giunge in Italia in un momento cruciale, mentre è in pieno svolgimento il moto risorgimentale. La filosofia italiana avverte l’esigenza di elaborare una tradizione nazionale capace di reggere il confronto con le grandi correnti del pensiero europeo. Per conseguire tale risultato, animati da un’ardente passione politica, i principali protagonisti di questa stagione filosofica – da Gioberti a Spaventa; da Galluppi a Rosmini, allo stesso Gentile – si volgono al pensiero di Spinoza. Liberare la modernità ricostruisce il dibattito complesso e articolato che si svolse in un periodo decisivo della storia politica e culturale italiana, tra l’Unità e il primo conflitto mondiale.