Brunello De Stefano Manno
Le Reali Ferriere ed Officine di Mongiana
Storia, condizioni di lavoro, tecnologie, prodotti, trasformazione del territorio e architettura delle antiche e più importanti fonderie del Regno delle Due Sicilie

Special Price €17,00

Prezzo Pieno: €20,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: -
2008, pp 232
Rubbettino Editore, Città Calabria Edizioni
isbn: 9788888948560
Prefazione di Gaetano Cingari tratta dalla prima edizione - 1979
"La ferriera di Mongiana è l’ultima testimonianza di una attività fusiva iniziata in Calabria fin dall’epoca dei Fenici. È una gemmazione delle antiche ferriere a carattere nomade, battezzate nella prima edizione “ferriere itineranti”, che nel 1771 giungono in località Cima, assumendo il nome di un oscuro rivolo che scorreva sulla Piana Stagliata-Micone. In centodieci anni d’intensa attività passano indenni tra il turbinio delle vicende della Repubblica Napoletana del 1799, della Restaurazione borbonica, attraverso i moti liberali del ’48 e la conquista garibaldina. Entrate a far parte del nuovo Stato unitario, saranno chiuse nel 1881, anno in cui i suoi altiforni effettuano l’ultima colata. Senza voler ridiscutere il valore fondante dell’Unità, la storia delle ferriere testimonia l’alto prezzo pagato dalle comunità calabresi una volta inserite nel panorama allargato della nuova Nazione.