Le migrazioni tra ordine imperiale e soggettività

A cura di

Special Price €8,50

Prezzo Pieno: €10,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Scienza, tecnologia e società
2006, pp 180
Rubbettino Editore, Società e scienze sociali, Problemi e processi sociali
isbn: 9788849814002
La tesi che viene sviluppata in questo libro, è che le attuali migrazioni esprimono autonomia e soggettività, in quanto perseguono la realizzazione di condizioni di esistenza negate dal dominio capitalistico a strutture sociali, che sono escluse o emarginate dai processi di valorizzazione e di produzione di reddito. Le organizzazioni internazionali tendono a regolamentarle su scala mondiale entro la strategia di ordine imperiale per il controllo delle insorgenze sociali, attuali e potenziali, che la configurazione geopolitica ed economica postfordista ha attivato.