Collana:
Rubbettino Editore, ABBONAMENTI
isbn: 6

Il nesso letteratura-storia resta il campo d'indagine privilegiato, il che, va da sé, tende a dare rilievo alla funzione non solo estetica della letteratura -e delle arti in generale-, ma cognitiva, sociale, etica, liberatoria. All'ideologia del tecnicismo mercantilistico, dell'immagine effimera, del produttivismo disumanizzante, non s'intende contrapporre la certezza di visioni totalizzanti, ma la via faticosa della ricerca. L'ampio spettro di ambiti scientifici coinvolti, già di per sé elemento di ricchezza, può dar corpo a una proficua progettualità interdisciplinare: le filologie, le lingue moderne, le linguistiche, le letterature, la teoria del linguaggio, la musicologia e l'antropologia culturale, le aree europee e americane, slava, neogreca e orientali. L'obiettivo è valorizzare l'interdisciplinarità su direttrici che possono includere verifiche dei metodi e delle tecniche di edizione dei testi letterari, un comparativismo fondato sull'analisi testuale e sulla ricostruzione della rete delle differenze, più che delle simiglianze, l'indagine sull'intertestualità e l'interdiscorsività, i processi della ricezione letteraria nella storia e nella metamorfosi dei testi, studi di teoria del linguaggio, di linguistica generale e di linguistica applicata in tutti i loro risvolti, i rapporti fra le arti, i nuovi orizzonti dischiusi dall'applicazione dei procedimenti informatici nel campo delle scienze umanistiche. La periodicità è semestrale: sono previsti fascicoli monografici, dedicati a un tema, con l'obiettivo di sottoporlo a letture plurali per metodo d'indagine e tali da permettere una comparazione fra aree culturali diverse e fra diverse tipologie di rappresentazione artistica, e fascicoli rivolti a offrire, in modo se possibile non dispersivo, esercizi di lettura, sondaggi analitici, note e inteventi, lavori collettivi in corso, rassegne di studi. La costituzione di un Comitato scientifico internazionale che vede la presenza di illustri studiosi appartenenti ad aree linguistico-culturali e a settori scientifici diverse risponde a un'ineliminabile esigenza di confronto scientifico senza confini.