La repubblica dell'umanità
Fonti culturali e religiose dell'universalismo imperiale britannico

Special Price €11,90

Prezzo Pieno: €14,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Storia Politica
2012, pp 272
Rubbettino Editore, Storia, Storia: argomenti specifici
isbn: 9788849836363
Tra la fine dell’Ottocento e il secondo dopoguerra gli storici giocarono un ruolo di grande rilievo nell’elaborazione della retorica imperiale britannica. Rappresentando l’Impero come lo strumento di un processo di sviluppo della socialità umana destinato a culminare in una «repubblica della carità» estesa su scala planetaria, essi adattarono il mito protestante della nazione provvidenziale e missionaria a un’atmosfera culturale contrassegnata da una crescente secolarizzazione del discorso pubblico. Frutto dell’eclettica combinazione di elementi desunti da molteplici filoni della tradizione della storia universale, l’immagine dell’Impero proposta da autori come Seeley o Toynbee si rivela peculiarmente idonea a canalizzare a vantaggio dell’autorità coloniale potenti correnti di sensibilità religiosa che stavano riplasmando, negli stessi decenni, l’identità cristiana delle classi medie metropolitane.