La radio nell'era digitale

Special Price €10,20

Prezzo Pieno: €12,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: I quaderni di CRTV
2015, pp 136
Rubbettino Editore, Società e scienze sociali, Comunicazione
isbn: 9788849846461
La radio è stata la prima radicale innovazione nelle comunicazioni di massa dopo l’invenzione della stampa. Oggi si muove così in simbiosi con la nostra società che spesso diamo per scontata la sua importanza. Anche se ormai sono passati centoventi anni da quando Guglielmo Marconi lanciò il primo segnale, la radio mantiene intatta la sua vitalità, acquisendo sempre nuove modalità di interfacciarsi con il pubblico. Alla Radio è dedicato questo secondo Quaderno di si propone di esplorare l’evoluzione dell’uomo contemporaneo verso un universo digitale che ne potenzia le facoltà e le ambizioni. Oggi nell’era “social” di internet e delle relazioni virtuali la radio gioca la carta del coinvolgimento, della partecipazione, dell’immaginazione, della sperimentazione dei nuovi linguaggi. Il compito che attende gli operatori tradizionali non è semplice e richiede intelligenza e investimenti, nonché probabilmente la capacità di fare nuovi progetti che prevedano sinergie con gli altri media. Sono qui raccolte una serie di riflessioni che, lungi dal costituire un punto fermo riguardo un mezzo, come la Radio, in permanente evoluzione, vogliono costituire uno stimolo per un aggiornamento permanente di dati, di analisi e di prospettive.
+ Rassegna stampa