La mafia, la morte e il ricordo

Special Price €4,39

Prezzo Pieno: €5,16

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Saggi Brevi di Sociologia e Scienze dell' Uomo
1995, pp 56
Rubbettino Editore, Società e scienze sociali, Sociologia
isbn: 9788872843574
Non dimenticare: questo è l'imperativo etico che tutte le vittime di soprusi e violenze ci pongono. La mafia, associazione di soli uomini, si accanisce contro i propri avversari uccidendo, mutilando, denigrando la memoria. Da sofferenza privata il lutto, delle donne soprattutto, e il ricordo si trasformano in parole, in accusa e protesta civile. Le parole diventano pietre. Per non dimenticare, per ricostruire la memoria offesa.