La guerra Santa
Viaggio tra i ribelli ceceni

A cura di

Special Price €7,65

Prezzo Pieno: €9,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Il Viaggio Esperienza Racconto Utopia
2002, pp 142
Rubbettino Editore, Narrativa, Narrativa di ambientazione storica
isbn: 9788849803488
Il viaggio in Russia e nel Caucaso fu effettuato da Dumas dal 1858 al 1859. Lo scrittore, come sua abitudine ad ogni spostamento, ne trae un volume di 'impressioni di viaggio' collegando aneddoti personali, informazioni storiche, citazioni di altri autori sulla regione e trascrizioni di fatti e storie locali. Dumas fu nel Caucaso nel periodo in cui i Ceceni erano guidati dal leggendario Shamil, che servendosi dell'Islam tentava di costituire uno stato teocratico islamico. Ecco quanto scrive, tra l'altro, lo scrittore francese a proposito di questo mitico capo: "La bandiera russa sventolava su Akhulgo, ma Shamil non era stato preso. Si cercò in mezzo ai cadaveri, Shamil non era morto. Delle spie assicuravano che si era rifugiato in una caverna che indicarono; si perlustrò la caverna. Shamil non c'era. Da dove era potuto scappare? Com'era scomparso? Quale aquila lo aveva portato via sulle nuvole; quale gnomo gli aveva aperto un cammino attraverso le viscere della terra. Nessuno lo seppe mai; ma come per miracolo si ritrovò a capo degli Avari, a capo dei più fedeli naib e più che mai i Russi sentirono ripetere intorno a sé: 'Allah ha due soli profeti; il primo si chiama Maometto; il secondo Shamil'".