La guerra fredda: rivelazioni e riflessioni

Special Price €25,50

Prezzo Pieno: €30,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Supersaggi
2002, pp 604
Rubbettino Editore
isbn: 8849803044
Uno dei più esperti ed autorevoli studiosi della politica estera americana contemporanea, misurandosi con l'abbondante produzione di una generazione di giovani ricercatori dopo l'apertura di archivi ex-sovietici e di altri paesi comunisti, ha elaborato una sintesi che costituisce un punto di riferimento nello sviluppo della storiografia sulla guerra fredda. Gaddis cerca di dare una risposta argomentata e aggiornata a ciascuna di queste ormai classiche domande: veramente l'Unione Sovietica voleva la rivoluzione mondiale? Quali furono le cause della divisione della Germania? Chi iniziò la guerra di Corea? Che cosa intendevano gli americani per "rappresaglia massiccia", relativamente alle armi nucleari? Quando iniziò la crisi di Cuba? E perché la guerra fredda durò tanto a lungo? Il lettore può seguire o non seguire i suggerimenti di Gaddis nel decidere se la guerra fredda sia servita a qualcosa, anche in relazione a scelte attuali in base a giudizi di valore; quali che siano queste scelte e questi giudizi, il confronto con questo libro è uno dei passaggi obbligati.