La Chiesa aiuta lo Stato italiano con servizi sociali (La Sicilia)

di Rino Lodato, del 02 aprile 2013

Da La Sicilia del 31 marzo 2013

Si stenta a credere che il giornalista e scrittore Giuseppe Rusconi, in un momento di confusione economica-finanziaria qual è quella attuale - abbia deciso di dare i numeri. Perché in «L'Impegno. Come la Chiesa italiana accompagna la società nella vita di ogni giorno» (Rubbettino Editore) - conclude sì con una tabella riassuntiva dei risparmi annui per lo Stato grazie al contributo del mondo ecclesiale. Ma vi giunge attraverso un cammino che soltanto chi, come Rusconi, ha frequentato gli archivi vaticani, poteva fornire al lettore. Per cercare di far comprendere come certe affermazioni contro gli aiuti alla Chiesa siano del tutto gratuiti.
Partiamo proprio dalla fine, cioè dal fatto che, secondo l'autore, il contributo offerto dal mondo cattolico alla comunità nazionale in ambito sociale, si può quantificare in almeno 11 miliardi di euro l'anno. Una cifra niente male, che dovrebbe far riflettere i detrattori dell'8 per mille alla Chiesa e/o coloro i quali hanno battagliato per far pagare l'Imu alla Chiesa, appunto. E magari in maniera indiscriminata.
E se pensiamo che, stando alle ultime statistiche disponibili, la Chiesa riceve dai contribuenti italiani, con l'8 per mille, poco più di un miliardo di euro all'anno, si può dedurre che la Chiesa «conviene» allo Stato e alla società italiana: dà molto di più di quanto riceve, in termini materiali, ma anche morali e culturali. Ma, come si diceva, «L'impegno» non presenta una sfilza di numeri ma è anche inside alle notizie, come quella in cui descrive campetti polverosi dell'Oratorio, ove sono nati e cresciuti campioni di calcio come Facchetti, Rivera, Baresi, Boninsegna, Tardelli, Toldo, Albertini ed altri. Si apre, dunque, con la Chiesa e gli oratori per esaminare, poi, le realtà caritative parrocchiali, la Chiesa e la mensa dei poveri, l'aiuto attraverso il Banco alimentare, i fondi di solidarietà, la scuola paritaria cattolica, la formazione professionale, la sanità, l'aiuto socio. -assistenziale, la lotta contro lo droga e contro l'usura, il volontariato e così via. Cioè come la Chiesa accompagna lòa società nella vita di oggi. Ma non è una trattazione didascalica.
E' un'indagine che non pretende certo di essere esaustiva, ma offre a tutti la possibilità di prendere coscienza della realtà di un'opera, quella della Chiesa in campo sociale, che integra in misura non irrilevante quella dello Stato.

Di Rino Lodato