Giuseppe Galati
L'oro del Sud
Conversazione sul Mezzogiorno presente e futuro

Special Price €8,50

Prezzo Pieno: €10,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Varia
2006, pp 168
Rubbettino Editore, Fuori Catalogo
isbn: 8849814437
Introduzione di Cesare Lanza
Intervista di Rachele Zinzocchi
Il Sud è davvero un'area a sviluppo irrimediabilmente mancato? Un problema di difficile risoluzione per qualunque governo?Una palla al piede per il Paese? No. Sono luoghi comuni che possono essere sfatati. Il Sud ha ricchezze enormi che può e deve far valere. Si chiamano giovani, donne, turismo, cultura e beni artistici, posizione geografica. Sono l'“oro del Sud” a cui fa riferimento Giuseppe Galati, con un'analisi attenta e appassionata che guarda con occhi nuovi a un problema antico. Cosa fare? Una sola cosa. Investire nel futuro. Ecco la condizione indispensabile per far decollare il Sud. E per cambiare occorrono nuove politiche, una visione strategica, risorse economiche, ma innanzitutto una nuova cultura di valorizzazione degli asset disponibili. Risorse umane, nuovi flussi turistici, riformulazione dell'offerta in chiave di marketing territoriale, sono le armi vincenti di un Sud che vuole progredire e vincere.Si tratta di una sfida da raccogliere e da giocare fino in fondo, puntando anche sullo sviluppo infrastrutturale e su un nuovo contesto di equilibri internazionali. Il suo essere un grande pontile a contatto con tre continenti e decine di Paesi rivieraschi, fa del Sud la cerniera insostituibile tra Europa e Mediterraneo e il punto d'incontro naturale di persone, culture, civiltà e merci. Come è stato per secoli.L'Italia è un grande Paese che può guardare con fiducia e ottimismo al futuro. Il Sud può e deve rappresentare il grande valore aggiunto di quel processo di rilancio del Paese da tutti auspicato e da tutti atteso. E per far questo può contare sulle sue ricchezze: gli“ori del Sud”.