L'ombra assidua della poesia
Lorenzo Calogero 1910 - 2010

A cura di Vito Teti

Special Price €17,00

Prezzo Pieno: €20,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Varia
2011, pp 392
Rubbettino Editore, Letteratura, Poesia e Teatro, Storia e critica letteraria
isbn: 9788849829099

Gli scritti contenuti in questo volume sono tesi a rimettere al centro dell’attenzione collettiva Lorenzo Calogero e la sua poesia, che è stata ombra, malattia, compagna, ossessione di una vita. Il poeta, nonostante tanti giudizi critici positivi, non ha avuto fortuna con gli editori e con i critici, né in vita né dopo la sua scomparsa: le cause di questa rimozione sono molteplici, e tra queste, certamente, la sua «perifericità». Per lungo tempo Calogero ha continuato a essere conosciuto come il «poeta maledetto», il «Rimbaud calabrese», il «genio folle», in altri termini, attraverso stereotipi che, sia pure in positivo, non sono riusciti a restituire la ricchezza, la complessità, il carattere assorbente e totale della sua poesia. Un lungo lavoro, che ha consentito il recupero dei manoscritti di Calogero – in larga parte inediti –, rendendoli disponibili alla comunità scientifica, con lo scopo di far diventare «bene comune» un patrimonio poetico e letterario, quasi del tutto inesplorato, certamente tra i più originali e importanti del primo Novecento italiano ed europeo.