L'occhio sul mondo
per una semiotica del punto di vista

Special Price €17,00

Prezzo Pieno: €20,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Saggi del Dipartimento di Architettura e Analisi della Città Mediterranea
2008, pp 254
Rubbettino Editore, Fuori Catalogo
isbn: 9788849820638
Prefazione di Massimo Giovannini
Le modalità di percezione e il tipo di rappresentazione che ne deriva sono uno specchio dei tempi e delle evoluzioni storiche. Le differenti concezioni dello spazio e la pluralità di relazioni tra uomo e contesto, influiscono sulle modalità di percezione del reale. è la posizione dell'osservatore, la direzione del suo sguardo, la sua collocazione al finito o all'infinito che, prima d'ogni altro aspetto, determinano la forma e il contenuto delle rappresentazioni della realtà storica di ogni tempo. Le modalità di espressione artistica, ma anche la capacità d'invenzione creativa, sono il frutto di una “filosofia di contesto”, di un approccio etico-culturale, di un rapporto di equilibrio o squilibrio politico-sociale che ne influenzano, inevitabilmente, ogni forma espressiva. Si apre, così, il campo ad una “semiotica dello sguardo” volta all'interpretazione della realtà storica attraverso l'occhio dell'osservatore.
Il volume si propone di evidenziare, in un percorso d'analisi ermeneutica, le evoluzioni delle modalità di percezione, rappresentazione e conformazione dello spazio nelle varie epoche storiche, ricercando i legami esistenti tra concezioni culturali, relazioni tra uomo e spazio e modalità di percezione e rappresentazione del“reale”, con particolare attenzione alle conseguenze sull'architettura contemporanea.