Francesco Antonelli
L'illusione di Prometeo
Conflitto e post-conflict nellacrisi dell'Occidente

Special Price €15,30

Prezzo Pieno: €18,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Scaffale Universitario
2007, pp 232
Rubbettino Editore, Economia e Finanza, Problemi e processi economici
isbn: 9788849816419
Questo libro , frutto di anni di ricerche svolte direttamente in aree di crisi , parte da una domanda: in che misura gli interventi della comunità internazionale in aree di crisi e percorse da conflitti annosi hanno avviato un processo di pacificazione in quelle società? Dallo studio comparato dei casi della Bosnia e dell'Afghanistan emerge che l'intervento internazionale non ha creato soltanto nuove tensioni in questi paesi, ma ha anche screditato“globalmente” quei concetti di democrazia, mercato e Stato alla base della modernità (prometeismo). L'illusione di Prometeo sta in questo: nel momento in cui l'idea forte di modernità declina nelle stesse società occidentali e la postmodernizzazione del mondo crea guerre di tipo nuovo, neo-medievali, l'Occidente pretende di trasformare radicalmente queste società sulla base di paradigmi in declino. L'auto-rassicurazione politico-culturale che sarebbe dovuta derivare da questo progetto, rispetto alle proprie paure e insicurezze, si trasforma, con un gigantesco effetto perverso, nel suo esatto contrario.