L'avventura diplomatica
Ricordi di carriera

Special Price €18,70

Prezzo Pieno: €22,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Studi diplomatici
2006, pp 300
Rubbettino Editore, Storia
isbn: 9788849814200
Per intraprendere la carriera diplomatica occorre un certo spirito di avventura e una istintiva curiosità per osservare da vicino popoli, paesi, personaggi, in condizioni eccezionali e a volte disagiate. Scrive Pietro Pastorelli: «l'Autore ha intitolato questo libro L'avventura diplomatica. ricordi di carriera, ma avrebbe anche potuto definirlo Autobiografia perché lungi dall'avere lo scopo di esaltare la propria partecipazione a grandi eventi o di presentare sensazionali rivelazioni, si propone molto semplicemente di narrare la propria vita di funzionario dello Stato per trentacinque anni come diplomatico, per cinque come Consigliere di Stato e infine per altri dieci anni come Ispettore delle Nazioni Unite, mezzo secolo di servizio nella vita internazionale del Paese. Durante l'incarico al Quirinale le questioni delicate per la politica estera italiana furono molte. Di questi avvenimenti l'Autore non riferisce l'eco che se ne aveva al Quirinale, ma questo è facilmente percepibile dalla lunga serie di ritratti dei personaggi che il Presidente riceveva al Quirinale o incontrava nei suoi viaggi all'estero. Una formula ben trovata, questa dei ritratti, per dire l'essenziale senza rivelare l'esistenza dei verbali che l'Ufficio del consigliere diplomatico redige su ciascun colloquio. La narrazione diviene vivace e animata quando l'Autore è Ambasciatore in Marocco e in Iran. L'Iran è preda di forti sconvolgimenti interni: è nata da poco la Repubblica islamica e la scena è dominata, sul piano internazionale, dalla cattura degli ostaggi dell'Ambasciata americana. La vicenda della loro liberazione è narrata ampiamente in modo tale da risultare una bella pagina di storia diplomatica».