L'anno delle grandi svolte (maggio 1947/aprile 1948)
L'Italia di Alcide De Gasperi

Special Price €11,05

Prezzo Pieno: €13,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Fondazione Ambrosius
2007, pp 252
Rubbettino Editore, Politica, Scienza e teoria politica
isbn: 9788849816501
Prefazione di Giancarlo Galli
Il volume analizza l'Italia uscita dalla fase del tripartito Dc-Pci-Psiup ed entrata nella stagione del centrismo sino alla grande affermazione del 18 aprile 1948 delle forze democratiche sul frontismo socialcomunista. Erano momenti di grande incertezza e di enormi difficoltà economiche e sociali. Occorreva uno sconfinato coraggio per rischiare l'impopolarità, perché questa rianimasse l'economia e la politica portando l'Italia fuori dalla fase postbellica, verso la ricostruzione. Quel coraggio, Alcide De Gasperi lo ebbe. Benché fosse contrastato severamente nel suo stesso partito e nel mondo cattolico organizzato. E dimostrò di possedere della democrazia, una visione aperta, non integralista, veramente autonoma dalla Chiesa e dai poteri forti, tollerante e comprensiva delle ragioni degli altri. In quel biennio 1947-1948 l'Italia tornò a sperare con De Gasperi, il quale non ebbe timore di collaborare con partiti laici democratici, che considerava un modo concreto per una reale riconciliazione nazionale che ponesse fine alla risorgimentale «questione romana».