Invecchiamento. La sfida del XXI secolo
Riflessioni sul Complesso pensioni-sanità

Special Price €8,50

Prezzo Pieno: €10,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Problemi aperti
2004, pp XII+120
Rubbettino Editore, Società e scienze sociali
isbn: 9788849809166
Prefazione di Giovanni Palladino
l'invecchiamento della popolazione, a livello italiano, europeo e mondiale, è il dato oggettivo più qualificante e rivoluzionario della storia dell'umanità. Si tratta diuna tendenza diffusa su tutto il pianeta ma con grandi disparità di linea di partenza. Nei Paesi che hanno già un sistema di Welfare State avanzato, questo fenomeno si riflette pesantemente sui bilanci pubblici e quindi sul comportamento delle forze sociali e politiche, ed ha effetti diretti ull'economia e sulla struttura del commercio internazionale.
Il fenomeno dell'invecchiamento non è una opzione: e su questo dato ineludibile insiste questa ricerca attuata all'interno di GR&RG (Global Research & Report Group) facendo riferimento agli studi statistici e previsionali più recenti e più autorevoli. Rimane invece un'opzione il modo in cui questo fenomeno sarà metabolizzato dalle forze sociali e politiche. Lo iato è tra la dimensione di medio-lungo termine in cui il fenomeno stesso si manifesta e quella di breve o brevissimo termine su cui simuovono le forze sociali, che difendono i loro interessi o cercano di aumentarli, e le forze politiche alla ricerca del consenso.
Infine il fenomeno dell'invecchiamento si salda con quello dell'aumento delle spese per la salute, che non riguardano comunque solo la terza o la quarta età, ma che costituiscono una parte crescente dell'attività produttiva e di allocazione di risorse e servizi, contribuendo in tal modo a modificare ulteriormente la struttura economica di tutti i Paesi.