In biblioteca si presenta "La Cattedra sulla Rupe" di D'Agostino (Il Quotidiano del Sud 2)

di Redazione, del 02 settembre 2015

La Cattedra sulla Rupe

Storia della Diocesi di Gerace (Calabria) dalla soppressione del rito greco al trasferimento della sede (1480-1954)

Da Il Quotidiano del Sud 2 Settembre

MARINA DI GIOIOSA JONICA -
Prosegue la rassegna letteraria "Estate con l'Autore", organizzata dal Comune di Marina di Gioiosa Ionica e da i Presìdi del Libro - Locride.
Sabato 5 settembre, alle 19 nella Biblioteca Comunale di Piazza dei Mille, sarà protagonista Enzo d'Agostino, che presenterà al pubblico il suo "La Cattedra sulla Rupe", edito da Rubbettino. Dialogherà con l'autore Angela Alfieri, esperta in conservazione e tutela dei beni culturali.
"La Cattedra sulla Rupe" è il terzo volume che d'Agostino dedica alla diocesi oggi di Locri-Gerace, che fu prima "latina", poi "greca", quindi nuovamente "latina", con una cattedra senza pace, collocata all'origine (IV secolo) sulla riva del mare greco, poi costretta su una rupe interna (VIII-XX secolo), quindi, attraverso fasti e nefasti, riportata in marina, ripetendo un po' le vicende dell'intera regione. Nel volume è ricostruito il cammino della diocesi dalla soppressione del rito greco (1480) fino al trasferimento della cattedra da Gerace a Locri (1954) ed emergono, oltreché i profili dei vescovi che l'hanno guidata con alterni impegno e risultati, anche i volti e talvolta i nomi delle decine di chierici e di laici che sono stati i costruttori della ecclesia locrensis- hieracensis nel tempo con le strutture che ne hanno sostenuto l'impianto.

Clicca qui per acquistare il volume al 15% di sconto