Il sociale nel social housing

A cura di , ,

Special Price €12,75

Prezzo Pieno: €15,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Rubbettino Università
2017, pp 174
Rubbettino Editore, Politica, Struttura e processi politici
isbn: 9788849851618
Tag: social housing, casa, crisi, welfare abitativo, innovazione

Il social housing si è diffuso in Europa, e più di recente in Italia, con lo scopo di fornire abitazioni adeguate e accessibili a persone e famiglie che trovano difficoltà a reperire una casa a condizioni di mercato per ragioni economiche o a causa di specifici bisogni (persone disabili o anziane, immigrati, famiglie numerose, giovani coppie). Il social housing intende anche favorire la creazione di comunità abitative che riuniscano persone e famiglie di diverse condizioni sociali e culturali, promuovendo l’integrazione attraverso l’abitare. Altro aspetto fondamentale è che le esperienze di social housing sono promosse e attuate da soggetti – pubblici, privati e di terzo settore – che, pur perseguendo ognuno proprie finalità e operando in ambiti e con metodi di intervento specifici, collaborano alla realizzazione di un progetto che risponde a un bisogno sociale primario, come la casa, coinvolgendo anche gli stessi destinatari. Il volume raccoglie un dibattito sullo stato e le prospettive del social housing in Italia nel contesto della crisi attuale, a cui hanno partecipato alcuni dei suoi principali protagonisti e promotori a livello nazionale, sociologi, architetti e urbanisti. In particolare, il confronto che ne è scaturito mette a fuoco la dimensione sociale e relazionale del social housing, analizzando il tipo di socialità e di cultura dell’abitare che esso intende promuovere.