Il Romanzo di Cagliostro conquista la Francia (La Voce degli Italiani in Francia)

di Liliane Tamussin, del 30 settembre 2012

Da La Voce degli Italiani in Francia - n.70 Septembre-Octobre 2012
Benefattore dell’umanità o delinquente e imbroglione? Giuseppe Balsamo sembra essere stato quello e quelli, secondo i contrastanti pareri dei suoi contemporanei e secondo le opportunità dei tempi e dei luoghi attraversati... Come fece tale uomo, adulato e arricchito, a ritrovarsi imprigionato alla Bastiglia, poi, dopo aver riconquistato una posizione sociale rilevante, a finire i suoi giorni in un buco scuro della fortezza di San Leo, prigione papale del Marchigiano?
È grande merito di Giuseppe Quatriglio aver saputo mettere ordine e chiarezza in quell'incredibile confusione che costituisce la vita dell'avventuriero più enigmatico e più inafferrabile del Settecento, vita definita appunto "romanzo" nel titolo...
Questo nuovo libro, scorrevole, preciso, accessibile, è piacevolmente illustrato con una raccolta di disegni e incisioni dell'epoca che danno corpo, autenticità e visibilità alle persone che circondarono il mago palermitano.
Particolarmente curata è la copertina che presenta, su uno sfondo scuro, un ritratto suggestivamente avvolto in leggere volute di fumo.Sul retro ne rimane, come un velo impalpabile, una scia appena percepibile... Quella dell'indecifrabile arcano?

Di Liliane Tamussin