Il ritorno a Crotone di Mons. Staglianò (La Gazzetta del Sud)

di Virginio Squillace, del 07 luglio 2016

Da La Gazzetta del Sud del 7 luglio

Intonato, è intonato. E in effetti «Credo negli esseri umani...» di Marco Mengoni non è facilissima, soprattutto se eseguita senza accompagnamento strumentale. Ma pensate un po' se il vescovo di Noto monsignor Antonio Staglianò, cinquantaseienne calabrese di Isola Capo Rizzuto, fosse stonato (come una campana!) quante persone in meno raggiungerebbe, soprattutto giovani, con le sue omelie rese più vive dai brani di canzonette pop: oltre a Mengoni, fra i più citati sono Noemi, Battiato, Vecchioni e Vasco. Certo, proprio lui, il rocker di Zocca, la cui musica ha liberato quell'esigenza irrefrenabile di arrivare a tutti, ai giovani specialmente.
Alla Giornata diocesana della gioventù il 30 aprile scorso a Noto monsignor Staglianò ha cominciato la sua omelia con «Io sono ancora qua...» di Vasco Rossi. Tutti hanno capito subito e ascoltato con attenzione le riflessioni del loro vescovo sull'uomo che si perde nella società dell'ipermercato.
Stavolta sarà per tutti, non solo per il popolo di Dio. Lunedi 18 luglio, alle nove di sera, nella settecentesca Piazza Immacolata di Crotone, il vescovo Antonio Staglianò interverrà su un palco allestito per lui dal più qualificato degli animatori culturali della città, il libraio Paolo Cerrelli. Monsignore presenterà in piazza il suo libro «Credo negli esseri umani» appena uscito per i tipi di Rubbettino. Ma lo farà a modo suo, affiancato da Maria Vittoria Mungari (voce), Giorgio Barozzi (pianoforte), Sandro Cretella (basso) e Davide Calabretta (batteria). Il vescovo Staglianò risponderà alle domande di Ginetta Rotondo sui contenuti del libro e il gruppo musicale ha preparato gli spartiti di una decina di canzoni di Mengoni, Noemi, Nek. Per carità di Dio: non è un concerto per presentare un libro. Sarà invece quello che il vescovo ha scelto di praticare nello svolgere la sua missione: attraverso la musica comunicare contenuti. E durante la serata proporrà due brani inediti di cui è autore, parole e musica (forse, e sarebbe una novità, accompagnandosi con la sua chitarra accordata un tono sotto)

di Virginio Squillace

clicca qui per acquistare il volume con il 15% di sconto