Il premio "Matteotti" a Luigi Compagna ()

di Redazione, del 03 ottobre 2011

Si sono conclusi i lavori della Commissione giudicatrice per la designazione dei vincitori della settima edizione del Premio Giacomo Matteotti, organizzato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Per la Saggistica il Premio è stato assegnato a Luigi Compagna, autore del libro Theodor Herzl. Il Mazzini d’Israele

(Rubbettino). Saggista e studioso di storia delle idee e delle istituzioni liberali è attualemente Professore Ordinario di Storia delle Dottrine Politiche presso la Facoltà di Scienze Politiche della Luiss Guido Carli.

Sempre nell’ambito della sezione Saggistica la Commissione ha assegnato una menzione ai seguenti lavori, sui quali l’attenzione dei componenti si è particolarmente concentrata: Sandro Pertini. Dalla nascita alla resistenza, di Andrea Gandolfo, pubblicato da Aracne, e Costituenti ombra. Altri luoghi e altre figure della cultura politica italiana (1943-48) a cura di Andrea Buratti e Marco Fioravanti, edito da Carocci.

Nella sezione Opere letterarie e teatrali il Premio è stato assegnato ex aequo a due lavori teatrali: La Merlin, di Maricla Boggio e Hammamet, di Massimiliano Perrotta.

Nella sezione tesi di laurea il Premio è stato assegnato a Luigi Ferrando, per la sua tesi in Storia del giornalismo (facoltà di lettere e filosofia dell’Università di Torino): Giacomo Matteotti: cronaca di una morte annunciata.

La cerimonia di premiazione si svolgerà domani, 5 ottobre, alle ore 13 nella sala Stampa di Palazzo Chigi. Il Premio sarà consegnato dal Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, dott. Gianni Letta.