Il giornalismo politico

Special Price €7,65

Prezzo Pieno: €9,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Focus
2007, pp 174
Rubbettino Editore, Società e scienze sociali, Studi sui mezzi di comunicazione di massa
isbn: 9788849819113
Prefazione di Vittorio Feltri
Nel nostro giornalismo politico non è vero, come talvolta si crede, che c’è sempre equidistanza e imparzialità nel riferire quello che accade all’interno del Palazzo. Perché, anche se nessuno lo ammetterebbe in modo esplicito, il rapporto tra giornalisti e uomini politici spesso si fonda sul più classico dei do ut des: il politico ‘sgancia’ la notizia; il giornalista assicura visibilità, o benevolenza, sul suo giornale. Naturalmente esistono le eccezioni. Ma se la regola è così radicata dipende essenzialmente dal fatto che il Parlamento è, per coloro che lo abitano, come un villaggio dove tutti conoscono e tutti sanno (quasi) tutto di (quasi) tutti; dove fioriscono amicizie e antipatie le più impensate, e se c’è un vizio che accomuna ogni categoria di residenti si chiama vanità. Produrre un’informazione corretta e completa in un ambiente come questo non è semplice: è affascinante, rischioso, difficilissimo. Ma è ancora possibile. Come, ricorrendo a quali trucchi e scansando quali pericoli, lo racconta in questo libretto una delle penne più battagliere e schiette del giornalismo politico degli ultimi anni, che lo ha scritto mettendo da parte quasi giorno per giorno appunti di conversazioni, aneddoti o semplici riflessioni tratte dal suo lavoro quotidiano.