Il diritto come ragionamento morale
Saggio sul giusnaturalismo contemporaneo e le sue applicazioni bioetiche

Special Price €15,30

Prezzo Pieno: €18,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Scaffale Universitario
2007, pp 234
Rubbettino Editore, Fuori Catalogo
isbn: 9788849809657
Quale tipo di rapporto dovrebbe intercorrere tra diritto, morale e politica? Qual è la natura del diritto? Quali sono le implicazioni bioetiche di una visione giusnaturalista del diritto? Questi sono alcuni degli interrogativi ai quali il volume tenta di fornire una risposta, dando voce alle migliori espressioni del giusnaturalismo contemporaneo nella sua radicale eterogeneità. In questa prospettiva sono analizzate e sottoposte a critica le proposte non proceduraliste di John Finnis, Roger Brownsword, Deryck Beyleveld e Otfried Höffe, e quelle proceduraliste di Ronald Dworkin, Jürgen Habermas e Robert Alexy. Questa seconda corrente interpretativa del nesso concettuale tra diritto, morale e politica viene infine difesa dall'autrice per le sue qualità normative, in sintesi riconducibili al fondamentale requisito di universalizzabilità e alle imprescindibili istanze democratiche.