Il circolo virtuoso del controllo politico
Concetti, variabili e modelli della relazione tra politica e amministrazione in italia e in prospettiva comparata

Special Price €16,15

Prezzo Pieno: €19,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Scaffale universitario
2008, pp 324
Rubbettino Editore, Fuori Catalogo
isbn: 9788849821352
Il volume affronta un tema centrale all’interno della scienza dell’amministrazione e della scienza politica, quello dei rapporti tra politici e burocrati nelle democrazie contemporanee e in particolare del controllo esercitato dai primi sui secondi. La tesi forte e originale a cui il lavoro perviene è che nel caso italiano si stia osservando una transizione verso un modello di controllo politico “virtuoso” caratterizzato da almeno tre ingredienti: una sempre più chiara separazione tra sfera politica e sfera della direzione amministrativa, margini più ampi per l’esercizio del potere di nomina da parte dei politici, e un’accresciuta autonomia in capo ai dirigenti, da intendersi sia come autonomia di gestione e come responsabilità di risultato, sia come presenza all’interno della dirigenza di un gruppo sempre più visibile di dirigenti “esterni” e di dirigenti “giovani” in grado di esercitare con maggiore discrezionalità ed efficacia la propria azione di direzione e coordinamento. Il lavoro contribuisce a un settore poco frequentato dalla letteratura politologica degli ultimi decenni, tradizionalmente rivolta allo studio delle istituzioni e dei processi di politica pubblica.