Sonia Floriani
Identità di frontiera
Migrazione, biografie, vita quotidiana

Special Price €6,80

Prezzo Pieno: €8,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Altera
2004, pp 144
Rubbettino Editore, Società e scienze sociali, Problemi e processi sociali
isbn: 8849809077
Prefazione di Paolo Jedlowski
Il libro parla di uomini e donne calabresi emigrati in Canada negli anni Cinquanta e Sessanta. Ma non è un libro sui processi migratori: è un libro sul senso che l'esperienza di essere emigrato assume per chi è coinvolto»
(dalla presentazione di Paolo Jedlowski)
è un libro che ricostruisce e racconta, sulla base delle narrazioni dei migranti, i tanti modi in cui l'evento è stato esperito, l'effetto dirompente che ha avuto sul vissuto quotidiano, i percorsi di estraneizzazione prima e di frammentazione poi che ha aperto nel vissuto biografico. Identità di frontiera è la metafora di sintesi delle identità ricostruite intorno a una linea ideale di confine fra coordinate spazio-temporali sconvolte e ridisegnate dalla migrazione. Due sono le strategie identitarie elaborate e proposte nel volume, l'una di ridefinizione e l'altra di ricomposizione di una condizione esistenziale deprivata del senso di appartenenza e di consistenza, entro gli orizzonti di una quotidianità messa in forse e da ristrutturare.