Storia dei socialisti democratici italiani
Dalla scissione di Palazzo Barberini alla riunificazione con il PSI 1945-1968

Special Price €34,00

Prezzo Pieno: €40,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Saggi
2018, pp 780
Rubbettino Editore, Storia, Politica, Ideologie e culture politiche
isbn: 9788849852721

«La storia ha dato loro ragione», si potrebbe affermare, leggendo i due volumi di Michele Donno, dedicati alla vicenda politica dei Socialisti democratici italiani nel primo ventennio di costruzione della Repubblica, Socialisti democratici. Giuseppe Saragat e il PSLI (1945-1952) e I socialisti democratici italiani e il centro-sinistra. Dall'incontro di Pralognan alla riunificazione con il PSI (1956-1968), pubblicati rispettivamente nel 2009 e nel 2014 ed ora riuniti in questo cofanetto. Ed infatti, i motivi allora al centro della visione di Giuseppe Saragat e dei socialisti democratici (europeismo e atlantismo, riformismo socialista e alleanza con i cattolici, americanismo e anticomunismo, economia sociale di mercato per la tutela delle fasce meno abbienti, sostegno ai ceti medi, unità e autonomia dei socialisti), a lungo negletti e criticati dalle maggiori forze politiche, soprattutto di sinistra, hanno mostrato nel tempo validità e fondatezza, a tal punto che oggi si possono riproporre come tematiche centrali nella discussione politica in Italia e per un rinnovamento radicale della visione culturale della sinistra, in crisi di identità e alla ricerca di radici.

Potresti essere interessato ai seguenti libri