Heidegger e il pensare metafisico

Special Price €7,91

Prezzo Pieno: €9,30

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Scaffale Universitario
2001, pp 160
Rubbettino Editore, Fuori Catalogo
isbn: 8849801823
Le originarie presupposizioni ideologiche ed ermeneutiche nonché i percorsi teoretici in base ai quali Heidegger giudica il pensiero metafisico nella sua generalità un pensiero ''rap-presentativo'', dimentico dell'essere, quindi non autentico ''pensare'' bensì un calcolare, un assicurarsi il campo d'azione, emergono puntualmente in questi saggi dedicati di caso in caso alla storia della metafisica, al problema dell'essere e del nulla, a quello della conoscenza e del giudizio, infine al problema stesso del senso dell'interrogazione filosofica. Attraverso un accurato scavo interpretativo, spesso guidato dal confronto con autori di riconosciuta competenza nell'ambito di prospettive metafisiche, ed una opportuna evidenziazione di aspetti cruciali del pensiero di Heidegger, si offrono una rinnovata comprensione delle posizioni heideggeriane e nello stesso tempo seri motivi per mettere in discussione il pensiero più influente del ventesimo secolo.