Guerra e Darwinismo sociale

Special Price €11,05

Prezzo Pieno: €13,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Scienza, tecnologia e società
2006, pp 254
Rubbettino Editore, Società e scienze sociali, Sociologia
isbn: 9788849814583
Le teorie darwiniane della lotta per l'esistenza e della selezione naturale giustificano i conflitti sociali, il razzismo e la guerra? Così sembrò a molti fra Ottocento e Novecento. Così credono ancora non pochi storici, che vedono nel fascismo e nel nazismo la manifestazione estrema del“darwinismo sociale”. Ma che cos'è il darwinismo sociale? Si trattò di un fenomeno molto più complesso e sfaccettato di quanto non si creda. In realtà, le esaltazioni della guerra che fiorirono prima, durante e dopo il conflitto mondiale del 1915-1918 attinsero, ben più che alle teorie darwiniane, a idee predarwiniane radicate nella tradizione culturale dell'Occidente. Il volume ripercorre la storia di un lungo e intricato episodio dei non facili rapporti fra scienze sociali, filosofia, ideologie politiche e teorie biologiche.