,
La riforma del rapporto Regioni-Istituzioni locali
Gli strumenti di raccordo alla luce dei nuovi indirizzi costituzionali

Special Price €12,75

Prezzo Pieno: €15,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Lo scrigno dell'autonomia - Anci Sicilia
2004, pp 198
Rubbettino Editore, Politica, Pubblica amministrazione
isbn: 9788849809152
Uno dei punti topici, ancorché sottovalutato, del processo di federalizzazione in atto nel nostro Paese è rappresentato dalla necessità di ridefinire il rapporto tra Regioni ed Istituzioni locali. Lo conferma la vicenda, sviluppatasi in questi ultimi anni, dell’istituzione in quasi tutte le Regioni della Conferenza Regione-Autonomie locali che ha rappresentato il primo serio tentativo di svolta da un modello conflittuale ad un modello improntato al principio della “leale collaborazione”. E, più di recente, lo ribadisce il dettato costituzionale (ultimo comma dell’articolo 123) allorché prevede il Consiglio delle Autonomie locali “quale organo di consultazione tra Regione ed Enti locali”. In sostanza, quella che si fa pressante è la richiesta di una alleanza strategica tra Regioni, Città, Province e Comuni che renda effettivo il cambiamento di scenario invocato dal nuovo contesto nazionale, europeo, globale. Il volume di Piraino e Teresi coglie pienamente questa prospettiva e la analizza nel suo divenire raccogliendo anche tutta la normativa regionale in materia di sedi di raccordo Regione-Autonomie locali.