Gli Elementi di filosofia di Pasquale Galluppi
Fra ragione teoretica e metodologia storica

A cura di Simona Venezia

Special Price €16,15

Prezzo Pieno: €19,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Varia
2007, pp 192
Rubbettino Editore
isbn: 8849818598
Questo volume che raccoglie i contributi proposti e discussi durante i lavori del V Convegno di Studi Galluppiani intitolato Gli Elementi di filosofia di Pasquale Galluppi. Fra ricerca teoretica e metodologia storica non costituisce soltanto un momento di confronto per gli studiosi galluppiani, utile a fare il punto delle ricerche sul pensatore tropeano e a svilupparne ulteriormente le prospettive; esso non ha infatti un mero intento documentaristico repertoriale ristretto alla figura di Galluppi, magari con il fine di aggiornare e diffondere lo stato degli studi che alcuni ricercatori italiani stanno portando avanti in questi ultimi anni, ma un obiettivo più ambizioso: quello di approntare anche una matrice teoretica. mettendo in discussione criticamente le posizioni del filosofo e facendole interagire fruttuosamente con quelle di altri grandi autori della storia del pensiero. Al lettore risulterà chiara fin dalle prime pagine questa duplice funzione del volume: introdurre all'opera galluppiana quanti non la conoscessero, con dovizia di riferimenti ipertestuali, di contestualizzazioni bibliografiche e di accenni all'ambito storico sociale del tempo, e contemporaneamente accompagnare nell'approfondimento quanti intendessero scandagliare i molteplici specifici aspetti che tale opera in sé racchiude. I contributi qui raccolti dimostrano nel dettaglio quanto l'opera galluppiana si localizzi in un incrocio fitto di rimandi reciproci e aperture originali tra le posizioni filosofiche più rilevanti del tempo, sia da un punto di vista retrospettivo nel colloquio con alcuni dei grandi autori della storia della filosofia come Cartesio, Kant, Agostino, Leibniz, Wolff, Condillac, Malebranche, Hume, sia da un punto di vista prospettivo in una sorta di propedeutica concettuale e linguistica. grazie alla quale vecchi strumenti filosofici vengono rielaborati e nuovi vengono definiti.