Giovanni Russo (giornalista)

GIovanni Russo (Salerno 1925 - Roma 2017) è stao tra i più noti e brillanti giornalisti italiani. Una lunga carriera cominciata al «Mondo» di Mario Pannunzio e al «Messaggero» e proseguita poi, per decenni, sulle colonne del «Corriere della Sera». Ha dedicato molti dei suoi libri allo studio dei problemi sociali e civili della società meridionale. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo Baroni e contadini (1955, premio Viareggio), L'Italia dei poveri (1958), Terremoto (1981), I cugini di New York (da Brooklyn a Ground Zero) (2003) e, con Rubbettino, Nella terra estrema (2013) che raccoglie tutti i suoi reportage sulla Calabria.

Autore (2)