,
Giovani oltre

Special Price €18,70

Prezzo Pieno: €22,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Problemi aperti
2008, pp 458
Rubbettino Editore, Fuori Catalogo
isbn: 9788849818369
"Frammenti di una comunicazione interrotta": la lingua giovanile nelle sue manifestazioni fino alla "rivalsa linguistica dello scrittore precario" sembra rivelare una cesura profonda tra le nuove generazioni e gli adulti. Ma il solco non è solo linguistico. Quale significato rivela la continua sfida alla morte che si propone con sempre maggiore frequenza alla nostra attenzione? E' un' altra la realtà paradossale che emerge studiando la Screen generation: una generazione senza futuro, una generazione dal pensiero "corto", una generazione "dalle passioni tristi"! Per la prima volta nella storia il futuro non è una promessa. E' il risultato del papy-krach! Una generazione adulta che con i suoi privilegi incombe sulle spalle dei giovani imprigionandoli come crisalidi nel bozzolo di un'età ovattata e irreale, che si dilata senza limiti. Giovanilismo diffuso, adolescenza senza termine, che non riesce a trovare la fine, il fine o il confine, perché il traguardo è sempre oltre. Quale frustrazione non è forse un effetto della riduzione degli spazi di azione dei giovani? Ma allora il problema dei giovani è anche un problema di adulti. Un problema di tutti.