Giannino Bassetti
L'imprenditore raccontato

A cura di Roberta Garruccio, Germano Maifreda

Special Price €21,25

Prezzo Pieno: €25,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: La memoria dell'impresa
2004, pp 314
Rubbettino Editore, Biografie e storie vere, Biografie, Imprenditori e industriali
isbn: 9788849809381
La Fondazione Giannino Bassetti è nata e lavora per onorare di Giannino Bassetti la memoria e il merito. Donare al ricordo di lui una biografia che ne raccontasse, con la vita, la fortissima personalità, i tenaci affetti familiari, l'intelligente contributo innovativo all'economia italiana è stato perciò nostro desiderio e impegno fin dall'inizio della attività della Fondazione: era per noi un obbligo morale e un adempimento istituzionale.
Un obbligo morale: perché è alla sua intuizione del tema che ci ispira , la responsabilità dell'imprenditore che innova , e alla sua generosa disponibilità che la Fondazione deve la sua esistenza e i mezzi di cui dispone.
Un impegno istituzionale: perché niente poteva essere più consono alla nostra missione statutaria che il riflettere sul caso concreto di un personaggio e di un'attività imprenditoriale come i suoi, coerente espressione insieme dell'operosa borghesia milanese del ventesimo secolo e dell'ineguagliabile patrimonio di valori morali, familiari, sociali che l'animavano.
Sapevamo che raccontare tutto questo a un pubblico di lettori , e tra questi ai molti che avendolo conosciuto personalmente gli hanno voluto bene , non sarebbe stato facile. In primo luogo perché il personaggio è sempre stato schivo. In secondo luogo perché il suo modo di vivere e di lavorare senza ostentazione e senza ricerche di notorietà l'aveva indotto a trascurare ogni preoccupazione di incidere, su documenti cartacei o su sforzi agiografici, il segno della sua presenza.
Tuttavia eravamo sicuri che chiunque si fosse accostato alla sua vicenda umana e imprenditoriale, tutta giocata fra valori, tradizioni, affetti privati, per sbalzarne esperienze, lavoro, innovazione e successi, non avrebbe tardato a ritrovare le tracce di un eccezionale percorso di vita. Dalla Prefazione, a cura della Fondazione Giannino Bassetti)