Franco Ambrogio

Franco Ambrogio figura storica della sinistra calabrese, si è formato alla scuola del professore Umile Peluso, intellettuale in strette relazioni con alcuni fra i più importanti scrittori, poeti, critici e registi cinematografici italiani degli anni ‘50. Giovane studente aderì al PCI, di cui divenne segretario provinciale nel 1968. Un nuovo meridionalismo è stato l’obiettivo della sua ricerca e del suo impegno politico e istituzionale. La sua azione politica è stata ispirata, fin dall’inizio, dalla necessità di un profondo rinnovamento culturale, politico e organizzativo del Partito. Segretario regionale e dirigente nazionale del PCI, per tre legislature è stato capolista alle elezioni per la Camera dei Deputati. Ha concentrato la sua attività parlamentare sulle politiche verso il Mezzogiorno e sul controllo dell’attività della Cassa per il Mezzogiorno. Sui temi del meridionalismo ha pubblicato numerosi saggi su giornali e riviste. È autore del libro Sulla Calabria e la Politica, intervista a cura di Filippo Veltri, Rubbettino 2005.

Autore (2)