Frammenti di un discorso alimentare

Special Price €10,20

Prezzo Pieno: €12,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: #Sociologie
2017, pp 156
Rubbettino Editore, Sociologia
isbn: 9788849851168
Tag: Cibo, Dipendenza, Food-addiction, Ortoressia, estetica, Heidegger, Food-tax, Giappone, Healthfoodism, Yale

Un testo sul cibo che cambia e su come cambia il nostro rapporto col cibo. Ma ogni discorso su ciò che mangiamo è, in fondo, una prospettiva privilegiata per ragionare su come noi stessi siamo e cambiamo, in una società in cui da un lato rimane vero il detto di Feuerbach per il quale «l’uomo è ciò che mangia e mangia ciò che è», ma dall’altro è altrettanto vero – forse oggi più che mai – che l’uomo è soprattutto ciò che non mangia. L’alimentazione è un fenomeno altamente complesso nel quale il cibo in sé è poca cosa rispetto alla vastità degli aspetti relazionali e simbolici sottesi. Come scegliamo oggi ciò che mangiamo e non mangiamo? Fino a che punto sono libere le nostre scelte alimentari? E cosa significano? Una lucida analisi socioculturale alla ricerca di come e perché il cibo unisce e divide, conforta e ossessiona, salva e uccide.

Potresti essere interessato ai seguenti libri