Forme dell'abitare
Un'analisi sociologica dello spazio borghese

Special Price €16,15

Prezzo Pieno: €19,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Scaffale Universitario
2011, pp 180
Rubbettino Editore, Società e scienze sociali, Sociologia
isbn: 9788849831535
Lo studio sulle Forme dell’abitare parte dal presupposto che tra il corpo e lo spazio vi sia una relazione di coappartenenza e si attivi una comunicazione che diviene fortemente significativa nella casa, luogo dell’identità e della memoria, dell’esperienza personale e intersoggettiva. L’autrice analizza i modelli abitativi che accompagnano la borghesia in ascesa dell’Ottocento e quella avanzata del Novecento; essi, infatti, restituiscono fedelmente e processualmente il “volto” dell’individuo e della classe sociale di appartenenza. Nella casa del borghese si collocano e si cristallizzano i valori in cui egli si identifica e che caratterizzano la sua vita privata e pubblica: razionalità, ordine, solidità familiare, relazione con Alter, definizione dei ruoli e condivisione dello status. Quello della casa è un bisogno individuale e collettivo che mobilita e contiene dinamiche fisiche, psichiche, antropologiche, sociali e culturali: l’abitazione garantisce – a livello simbolico e materiale – la “fissità” necessaria ad allontanare il senso di spaesamento e sradicamento che caratterizza l’individuo-flâneur contemporaneo.

+ Rassegna stampa