Filosofia e teologia della storia di fronte alla sfida del nichilismo

A cura di Silvana Procacci

Special Price €9,78

Prezzo Pieno: €11,50

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Varia
2002, pp 170
Rubbettino Editore, Storia
isbn: 9788849803143
La "caduta di senso" che contraddistingue la cultura post-moderna coinvolge, fra le discipline umanistiche, tanto la storiografia nei suoi presupposti metodologici ed epistemologici, quanto la filosofia della storia, travolta quest''ultima dalla crisi delle grandi narrazioni e dal venir meno delle giustificazioni teologiche sulle quali tradizionalmente si è fondata. I saggi che compongono il presente volume intendono fornire una problematizzazione specifica e piuttosto complessa concernente l'affermazione, il tramonto e la possibile ripresa del senso della storia alla luce della sfida condotta dal nichilismo, demolitore di verità e valori. Sotto il triplice aspetto teoretico, metodologico e storico si analizza il destino della filosofia, apparentemente destinata a soccombere agli esiti irrazionalistici del pensiero moderno. Ma è proprio la filosofia - unico ambito del sapere in grado di porsi in questione - a scoprire, nella finitezza della soggettività umana, il ripresentarsi delle ineludibili considerazioni sul senso e sul significato della storia.