Filosofia del linguaggio e psicopatologia evoluzionista
Presentazione di Pietro Perconti

Special Price €18,70

Prezzo Pieno: €22,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Varia
2004, pp 256
Rubbettino Editore, Fuori Catalogo
isbn: 8849810954
Il linguaggio è il vantaggio evolutivo più grande acquisito dall'uomo nella lotta per la sopravvivenza e la riproduzione delle scienze animali. La psicopatologia del linguaggio e la psichiatria evoluzionista, discipline recentissime sorte dalla costellazione delle scienze cognitive, hanno tutavia ricostruito una storia diversa da quella sinora conosciuta. Una storia insieme eto-biologica e storico-sociale da cui emerge uno strano intreccio tra l'origine del linguaggio e l'origine della psicosi. La schizofrenia diventa, in questa storia, il prezzo pagato dall'homo sapiens per acquisire tra le proprie strutture genetiche l'articolazione linguistica, la lateralizzazione emisferica e il dono della rappresentazione semantica del proprio io linguistico. In questo libro, scientificamente rigoroso ma dal linguaggio chiaro e scorrevole viene così svelato il mistero dell'inconsueto rapporto che lega la malattia mentale e l'attività discorsiva, la psicopatologia e la filosofia del linguaggio, l'ontologia del dire e quella del divenire.