Festival della Scienza - 150 anni di genio italiano ()

di Redazione, del 24 ottobre 2011

Genova, 21 ottobre_2 novembre 2011 
È un punto di riferimento per la divulgazione della scienza. È un’occasione di incontro per ricercatori, appassionati, scuole e famiglie. È uno dei più grandi eventi di diffusione della cultura scientifica a livello internazionale.

Un appuntamento per tutti, incontri, laboratori, spettacoli e conferenze per raccontare la scienza in modo innovativo e coinvolgente, con eventi interattivi e trasversali.

13 giorni in cui le barriere fra scienze matematiche, naturali e umane, verranno abbattute e la ricerca si potrà toccare, vedere, capire senza confini. Il Festival propone ogni anno eventi ispirati alle questioni più attuali e scottanti del dibattito scientifico, prime assolute di spettacoli e mostre dedicate all’incontro tra arte e scienza, riservando una particolare attenzione alle novità della ricerca più avanzata e ai ricercatori dei Paesi emergenti. Intimamente legato alla città di Genova e alla regione Liguria, il Festival è una manifestazione con un intrinseco carattere internazionale. Gli incontri con grandi ospiti nazionali e internazionali impreziosiscono ogni anno le giornate dedicate alla scienza, dando vita a collaborazioni durature con personalità e istituzioni di tutto il mondo.


150 e oltre
Il tema del Festival della Scienza 2011 rende esplicito il legame fra le Celebrazioni per l’Unità d’Italia e le conquiste scientifiche del passato, nell’ottica dell’innovazione e della crescita verso il futuro. 
La coscienza di un Paese unito è ben presente prima del 17 marzo 1861; lo è in particolare negli uomini di scienza, che già vent’anni prima dell’Unità si riuniscono come Scienziati Italiani a Pisa, Torino, Firenze, Milano, Napoli, Genova, Venezia e in tante altre città italiane. Da allora, la scienza e l’inventiva italiana si sono espresse nelle eccellenze di singoli, imprese e istituzioni, contribuendo in maniera fondamentale allo sviluppo del sapere. 
Oltre a volgere lo sguardo al passato, si vuole andare oltre l’orizzonte temporale delle Celebrazioni, per riconoscere ai protagonisti della ricerca scientifica italiana contemporanea il merito di lavorare alla trasformazione positiva del nostro Paese, offrendoci le risposte di cui abbiamo bisogno per affrontare il futuro. 

Partner della manifestazione anche la casa editrice Rubbettino, con la pubblicazione del catalogo 150 di genio italiano. Innovazioni che cambiano il mondo, guida all'omonima mostra che porta in scena l’eccellenza della ricerca scientifica italiana che ha offerto e continua ad offrire alla nostra società risultati, stimoli metodologici e organizzativi, categorie di pensiero, in definitiva una migliore qualità della vita.
Tutto raccontato a partire dai bisogni delle persone, specchiati nella società e nell'industria, riconoscendole il ruolo di protagonista e motore del progresso e del benessere.

per scaricare il programma
www.festivaldellascienza.it
10012512_10000135_tricolore_2_587x