Fascismo, Santa Sede e Cina nazionalista nella documentazione diplomatica italiana (1922-1933)
Collana: Saggi
2018, pp 256
Rubbettino Editore, Storia, Storia d'Italia, Relazioni internazionali
isbn: 9788849853797

Il volume affronta l’analisi storica delle relazioni intercorse tra Italia fascista, Santa Sede e Cina nazionalista tra il 1922 e il 1933, concentrandosi essenzialmente su tre aspetti: la condizione delle missioni cattoliche in Cina; la diffusione della propaganda comunista e la politica sovietica in Estremo Oriente nei primi anni Trenta. Questa ricerca storica è stata sviluppata consultando fonti documentarie prevalentemente inedite, conservate presso: l’Archivio Segreto Vaticano; l’Archivio Storico Diplomatico del Ministero degli Affari Esteri; l’Archivio Centrale dello Stato. Attraverso la ricostruzione storica dei rapporti tra le autorità diplomatiche italiane in Cina, la prima nunziatura apostolica ivi costituita nel 1922 e il governo nazionalista cinese nel periodo intercorrente tra i primi anni Venti e gli anni Trenta è evidenziata la particolare condizione di azione e cooperazione tra le parti, tracciando così un profilo storico nuovo ed originale in un quadro storico-diplomatico triangolare.

+ Rassegna stampa

Potresti essere interessato ai seguenti libri