Exeunt
La Brexit e la fine dell'Europa

Special Price €11,05

Prezzo Pieno: €13,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Varia
2017, pp 168
Rubbettino Editore, Struttura e processi politici, Relazioni internazionali
isbn: 9788849850345
Tag: accordo di Lisbona, Accordo di Schengen, Bce, Commissione europea, concorrenza, declino culturale, declino economico, Germania, Gran Bretagna, Grecia, immigrazione, Juncker, leave, mercato, principio di sussidiarietà, Regno Unito, rete europea, Schengen,

Quella dell’Unione europea è la storia di due piani che si sovrappongono, si confondono e si inseguono nella cronaca e nella storia. Il primo, pragmatico e tutto da salvare, consiste nello spazio di libertà creato dal Mercato unico, dalla pace e dal dialogo voluti dai suoi fondatori, dal viaggiare senza controlli, dal lavorare, comprare ed esportare ovunque. Il secondo è quello del “credo europeista” che non ammette eresie ma solo abiure finanziarie, officiato da una sovrastruttura autocratica che nulla ha a che vedere con le ragioni dell’efficienza economica, che mette a rischio i nostri rapporti atlantici, che vuole creare un Mondo Nuovo. Grazie alla Brexit si può finalmente parlare d’Europa in modo desacralizzato, in un percorso tra passato e futuro, lontano dal confronto ormai stereotipato tra europeisti ed euroscettici.

Potresti essere interessato ai seguenti libri