Esperienza morale e conoscenza
Per una critica dell'esperienza

Special Price €12,75

Prezzo Pieno: €15,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Riscontri
2018, pp 158
Rubbettino Editore, Storia, Filosofia e Religione
isbn: 9788849854268

Come tutte le esperienze di relazione, l’esperienza morale nasce come una costrizione, come qualcosa che nega una presupposta libertà arbitraria. Essa non accade, ma è il prodotto di un processo conoscitivo, di una vera e propria attività di legiferazione, rispetto alla quale ci sentiamo obbligati. In realtà, a partire dall’esperienza dell’obbligo, facciamo esperienza dell’autonomia. Nell’analizzare da un punto di vista storico-filosofico il concetto di esperienza morale, il volume, facendo riferimento al fondamentale contributo di pensiero di Hermann Cohen, mette in luce in che senso si possa e si debba affermare che l’esperienza morale è possibile solo grazie alla conoscenza e ad una critica dell’esperienza e, per far questo, pone in discussione il modo in cui Martin Heidegger, con la sua ermeneutica della fatticità, ha inteso l’esperienza effettiva della vita, l’esperienza come essere-nel-mondo.

Potresti essere interessato ai seguenti libri