Enciclopedia dell'arte di Calabria
Ottocento e Novecento

Special Price €40,80

Prezzo Pieno: €48,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Varia
2008, pp 598
Rubbettino Editore, Arte, Storia dell'arte
isbn: 9788849820287
L' arte per custodire storia, memoria, identità. Un linguaggio che trova nell'estetica, piuttosto che nelle parole, la forma espressiva per rappresentare luoghi, persone, atteggiamenti, testimoniando, così, in forma autentica ed originale, la vita culturale di un periodo, le dinamiche dei valori, le realtà economiche, le motivazioni e le forme etiche dei comportamenti.
Un percorso di segni, simboli, cromie variamente combinati che attestano stabilmente le tracce del passato e le consegnano al futuro, superando la mediazione di una memoria sensitiva che i rapidi cambiamenti di oggi, rispetto a ieri, rendono sempre più distratta e labile.
La consapevolezza del valore dell'arte e delle potenzialità che essa ha di documentare aspetti peculiari di un'epoca, rappresentandone figurativamente condizioni umani, sociali, economiche, ha dato corpo a questo volume, che la Camera di Commercio di Vibo Valentia ha inteso realizzare proprio per rendere più partecipate e condivise storia, memoria, identità di una terra, la Calabria, attraverso l'opera di quanti hanno saputo mirabilmente darne comunicazione visiva e concettuale.
l'Enciclopedia dell'Arte di Calabria Ottocento e Novecento non vuol essere, dunque, mera elencazione sistematica e repertorio alfabetico dei maestri del tempo e delle rispettive opere. Vuole piuttosto sviluppare, e in maniera sempre più diffusa, da un lato uno spirito di appartenenza culturale più preciso e documentabile, dall'altro valorizzare l'identità territoriale attraverso l'estro e la capacità espressiva di personalità fortemente rappresentative delle professionalità e della creatività che la nostra terra da sempre riesce ad esprimere.
Un paesaggio, un ritratto, una scultura, una composizione cromatica o plastica non sono da considerare semplici complementi murali o ambientali. Sono piuttosto laboratori virtuali di grandi sperimentazioni, luoghi di dialogo, baricentro di interazione tra intenzione dell'artista e sensibilità percettiva dell'osservatore, e sono, sulla dinamicità del presente, innesto armonioso di gloriose radici e di memori prospettive future.
La pubblicazione dell'Enciclopedia dell'Arte di Calabria Ottocento e Novecento trova, poi, altra motivazione nella consapevolezza che l'arte può così effettivamente essere ed essere singolarmente acquisita quanto più diventa bene comune.
Pur se nulla può sostituire la sensazione e l'emozione della "contemplazione" diretta e immediata dell'opera d'arte, l'impossibilità oggettiva di concentrare in un unico luogo ed in uno stesso spazio produzioni artistiche diverse per autori e per differenti periodi temporali, non può costituire alibi per desistere da azioni di sensibilizzazione che della conoscenza di artisti e opere facciano appunto patrimonio comune.
l'Enciclopedia dell'Arte di Calabria Ottocento e Novecento si propone allora come una sorta "Museo mnemonico", l'inizio di un percorso di conoscenza che prende avvio dai grandi artisti del periodo e prosegue segnato dall'appassionarsi al loro linguaggio espressivo e alle loro opere, per acquisire e custodire, in un moto perpetuo, storia, memoria, identità.
Michele Lico
Commissario Straordinario
Camera di Commercio di Vibo Valentia
+ Rassegna stampa

Potresti essere interessato ai seguenti libri