Emma Luppino Manes

table { }td { padding-top: 1px; padding-right: 1px; padding-left: 1px; color: black; font-size: 10pt; font-weight: 400; font-style: normal; text-decoration: none; font-family: Arial; vertical-align: bottom; border: medium none; white-space: nowrap; }.xl63 { color: windowtext; }

Emma Luppino Manes è nata a Sinopoli (RC) il 4/2/1946.
Ha studiato Lettere Classiche prima nell'Università di Messina e poi di Bologna, dove, nell'ottobre 1968, si è laureata discutendo una tesi di Storia greca e riportando voti 110/110 con lode.
Sposata dal 1969 con il chirurgo Emilio Manes (tre figli), ha cominciato la carriera accademica a Bologna, concludendola poi nell'Università di Chieti come Prof. Ordinario di Storia greca.
Ha pubblicato moltissimi articoli di Storia e Storiografia greca di V e IV sec. a.C. e importanti monografie sui protagonisti del pensiero politico di epoca classica.
Ha scritto il suo primo romanzo per Iride Rubbettino, La casa di pietra, ambientato nella Calabria degli anni '50 (gennaio 2016).
Il filo autobiografico, nel romanzo, è solo di facciata: poiché la piccola storia di una famiglia di origine contadina ma ormai entrata nella borghesia del '900, incontra subito la grande storia del secondo dopoguerra.
Il romanzo è stato ristampato dall'editore Rubbettino (marzo 2017).

 

Autore (1)