Emanuele Castrucci

Emanuele Castrucci (Monterosso al mare, 3 giugno 1952) è professore ordinario di Filosofia del diritto e Filosofia politica nell’Università di Siena. Laureato in Giurisprudenza nell’Università di Firenze (1974), è stato dal 1981 al 1989 ricercatore nell’Università di Firenze. Vincitore del concorso a cattedra di prima fascia nel 1990, è stato fino al 1993 professore straordinario, e dal 1993 al 1996 ordinario, di Filosofia del diritto nell’Università di Genova.
Le sue ricerche vertono principalmente su tematiche di storia delle idee giuridico-politiche, quali: le origini e le forme del pensiero giuridico europeo moderno; la ricostruzione delle linee fondamentali della teoria dello Stato tedesca della prima metà del Novecento; l’analisi delle radici giuridiche e teologiche della tradizione culturale dell’Occidente. Vertono inoltre su aspetti teorici costitutivi della dimensione contemporanea, quali: i presupposti antropologici del ‘politico’; i fondamenti dello «jus publicum Europaeum».
Su tali tematiche ha scritto negli ultimi anni un centinaio di articoli e una decina di volumi. Collabora, o ha collaborato, con le riviste: “Archivio di filosofia”, “Filosofia politica”, “Il politico”, “Politisches Denken”, “Quaderni fiorentini per la storiadel pensiero giuridico”, “Rivista internazionale di filosofia del diritto”, “Studi senesi”. È membro della “Deutsche Gesellschaft zur Erforschung des politischen Denkens” (Münster).

Autore (1)