Due filosofie della libertà
Karl Popper e Robert Nozick Prefazione di Mario A. Cattaneo

Special Price €8,50

Prezzo Pieno: €10,00

aggiungi al carrello
aggiungi alla whishlist

Collana: Scaffale Universitario
2002, pp 124
Rubbettino Editore, Fuori Catalogo
isbn: 8849803656
Karl Popper (1902-1994) e Robert Nozick (1938-2002) sono due filosofi ormai classici del Novecento. Questo libro costituisce un'introduzione chiara ed essenziale al pensiero dei due autori ed evidenzia i punti di convergenza che li accomunano, ma anche le notevoli differenze che li dividono.La prima parte del volume contiene un esame critico del pensiero di Popper e in particolare del suo metodo di ricerca e delle conseguenze nel campo della filosofia politica e giuridica.La seconda parte del volume costituisce la prima trattazione di una certa ampiezza dedicata in Italia al pensiero di Robert Nozick. Per questo autore vi sono alcuni diritti fondamentali che ineriscono a tutti gli individui e non possono essere violati neanche allo scopo di ottenere maggiori vantaggi per la società nel suo complesso. Nozick ritiene che lo stato debba avere la sola funzione di tutelare questi diritti, cioè di proteggere gli individui dall'aggressione altrui, e non debba invece avere compiti di ridistribuzione del reddito o di assistenza ai più svantaggiati.