Dieci scienziati si raccontano in un audiolibro (Libero)

di ELEONORA TESCONI, del 02 settembre 2013

Da Libero del 01/09/2013

Sono dieci grandi scienziati. Dieci cervelli della ricerca italiana. Dieci condottieri,nel vero senso nel termine. Ma sono anche dieci uomini come noi, che si sono prestati a questa opera per diffondere il loro sapere, in modo semplice. Alle generazioni che sono state, a quelle che sono e a quelle che verranno. Dieci vite per la scienza, l'audiolibro di Alessandro Cecchi Paone (con due dvd, Rubbettino e Class Editori, pp. 58, euro 19). Edoardo Boncinelli, Enzo Boschi, Sergio Carrà, Giulio Giorello, Marino Golinelli, Margherita Hack, Danilo Mainardi, Piergiorgio Odifreddi, Luigi Luca Cavalli Sforza e Umberto Veronesi sono i magnifici dieci della ricerca italiana, protagonisti di tutti i settori decisivi dello sviluppo. Per cento minuti, davanti alle telecamere e alle domande del noto divulgatore scientifico, si raccontano e, soprattutto, raccontano il loro lavoro, con un obiettivo comune: lanciare un avvertimento o, se vogliamo, una proposta al nostro Paese. Investire. Perché senza un grande investimento sulla conoscenza, sulla ricerca e sulle nuove frontiere di sviluppo non può esserci futuro. Parlando con Cecchi Paone, non può non trasparire cosa ci sia, di importante, alla base di questo grande progetto: «Tenere viva la memoria delle ricerche dei grandi, ma non tramite i soliti manuali», quelli che forse i gio vani non hanno più voglia di leggere, rendere vivi quegli stessi libri attraverso un'opera fatta di audio e immagini «perché anche la scienza ha bisogno di un volto». Un volto familiare, da ricordare, da associare a concetti che possono sembrare difficili, ma solo in apparenza. «Come prima si faceva con le videocassette, attraverso l'audiolibro questi dieci cervelli sono vi-sti da vicino», precisa l'autore. E se, pensando a un uomo di scienza, in un flash immediato, ci salta alla mente un personaggio antiquato, astruso, dal parlare complicato, magari con un plaid sulle gambe e una tisana calda in mano, siamo in errore.
I protagonisti di Dieci vite per la scienza, sottolinea Cecchi Paone, «sono giovani dentro. Hanno preso questo progetto con entusiasmo e divertimento», per consegnare ai giovani un messaggio positivo. Come ci spiega l'autore dell'audiolibro, inquesta rassegna di cervelli c'è tutto il bello della nostra storia. C'è un Edoardo Boncinelli (di cui è da poco uscita per Rizzoli l'autobio grafia Una sola vita non basta. Storia di un'incapace di genio), fisico, biologo, traduttore dal greco antico, e chi più ne ha più ne metta, «un personaggio rinascimentale, alla stregua di un Pico della Mirandola, che quando parla af fascina». C'è un Marino Golinelli, che ancora gira il mondo nella fede di un connubio tra ar te e scienza.
C'è un Umberto Veronesi, che non smetterà mai di ribadire che della malat tia del secolo, il cancro, non si deve aver paura, perché la medicina va avanti e le diagnosi si evolvono, e «il suo impegno nello sconfiggere il tumore al seno è stato un vero atto d'amore nei confronti della vita, e di tutte le donne». C'è Margherita Hack (scomparsa lo scorso giugno), «combattiva, frizzante ed energica», o un Danilo Mainardi, «che quan do parla trasuda un amore immenso per gli animali». C'è tutta la nostra storia. C'è questo, e c'è qualcosa di più. C'è un messaggio per la nuo va generazione: «Non leggete? Io ci provo lo stesso. E vi regalo l'occasione di farlo».

DI ELEONORA TESCONI

Clicca qui per acquistare Dieci vite per la scienza al 15% di sconto